lunedì 29 febbraio 2016

Niki Vendola: papà per Amore e per...denaro.

A me Niki Vendola è stato sempre simpatico!
Oggi però sono un po' in difficoltà.



Proverò a spiegarmi.
Tra le ingiustizie c'è ne è una che mal sopporto più di tante altre:
quando i ricchi con i loro soldi spesso, possono aggirare
divieti che la legge italiana non permette.

Quando una cosa del genere è praticata da un autorevole e stimato uomo di sinistra,
anche se per Amore,
a me, non so perchè ma,
 intristisce un poco di più.

Ma insomma ... è il denaro o è "l' Amor che fa girare il sole e l'altre stelle"?

Cedimento via Verdi: aggiornamento pubblicato alle 10:07

Sono passato da via Verdi Sulbiate alle 09:15 circa.
Situazione normalizzata. Si può transitare ma con molta prudenza:




SULBIATE CEDE IL MANTO STRADALE IN VIA VERDI.


Attenzione il manto stradale di via Verdi tra Aicurzio e Sulbiate ha grossi problemi.

Ieri, secondo una pronta segnalazione della Associazione di Volontari Protezione Civile Rio Vallone. è stato chiuso al traffico per cedimento del manto stradale.

Una delle foto pubblicate:



PROVA - NAM - 1983

Quella che segue per me è una perla preziosissima, che avevo perso e che immaginavo di non riuscire più a ritrovare.
Ma oggi, grazie a Friz, l'Amico Friz Garantito l'ho ritrovata ed è ancora nostra/mia...

Mi restava però un ricordo, un bellissimo e un po' malinconico ma positivo ricordo. Quella categoria di ricordi che, quando incontri persone che vi hanno partecipato, è un piacere condividere di nuovo e non smetteresti mai di ridere e di parlare. Cose da vecchi? Mah. Forse sì.

Era il 1983 e noi  i N.A.M. dopo molte prove pochi giorni dopo avremmo dovuto debuttare nella sala del cinema teatro del C.G.C.R. (Centro Giovanile Cristo RE - oratorio)  di via Valcamonica Vimercate.



Avevamo noleggiato tutta l'attrezzatura: il mixer, le casse, le spie, i microfoni...un sacco di roba. Non ricordo perché, forse nel timore che qualcuno ce la potesse rubare, dovemmo portala a casa di uno di noi. Lasciarla in teatro era troppo rischioso.

Fortuna volle che c' era una casa libera era quella dell'amico Michele Campana ( i genitori erano in montagna). Poi, una volta arrivati, forse il desiderio di provare, forse semplicemente quello di suonare, ma, scaricare il tutto, montarlo sommariamente, per verificare che tutto funzionasse a dovere, attaccare le chitarre, montare la batteria, accordare basso, accendere il sint etc, etc..fu un'unica naturale e consequenziale e inarrestabile cosa.
Iniziammo cosi a suonare e a registrare. Mancava il tastierista, ma non fu un problema perchè, l'amico Massimo Spinolo, (... non ancora Max, - oggi fotografo di fama intercomunale e interstellare che se anche dovesse pubblicare una fotografia di uno starnuto in FB sarebbe ricoperto senza alcun dubbio, da milioni di Like delle sue fan eternamente osannati dal dito facile e seducente....! GRRR ke invidia! -  semplicemente Massimo!) che aveva sempre una soluzione per tutto, avendo studiato un po' di pianoforte, (potevo dubitare?) non si tirò indietro.
E devo riconoscere che in alcuni brani il suo contributo fu anche prezioso. (Mannaggia!)

Io non so come ci riuscimmo. E' un mistero!
La cameretta di Michele era una normalissima cameretta, eppure vi entrò tutto!
Compreso la batteria di Andrea.

Michele doveva avere dei vicini fantastici!
Sia il 29 che il 30 non ci furono lamentele. E noi, un po' di casino lo facevamo.
Furono due giornate stupende.
Al termine ognuno di noi aveva una cassetta da poter inserire nel suo mangiacassette, da ascoltare e riascoltare tutte le volte che avrebbe voluto. Un tesoro!

Anche l'amico Friz Garantito ne ebbe una.

Lui, purtroppo, il giorno dopo partiva per la Naia.
Io non so se, in quel tempo sospeso del servizio militare lontano da casa, Friz riascoltò o si dimenticò di quella cassetta. So, che è grazie a lui che oggi, io la posso riascoltare.
A Natale, infatti, ho ricevuto da Friz Garantito questo regalo: tutte le nostre canzoni cantate e registrate in quei due giorni lontani, trasformate in digitale e salvate su CD.
Che Sopresa, che stupore, che meraviglia, che gratitudine!

Allora credo che a Friz, quelle canzoni, durante la naia, anche se non erano per niente eccezionali,
almeno un po' di buona compagnia ( il ricordo degli amici) riuscirono a fargliela; eh si,  credo proprio di.

E allora, sono contento!

Le mie canzoni, insomma,... non cambiarono il mondo, ma qualcosa, ... a qualcosa di importante, in ogni modo, servirono.

Olà

Link ai video precedenti:


domenica 28 febbraio 2016

Buona domenica del 28/02/2016

Buona domenica a tutti i social amici e ai tutti i naviganti che sono venuti a trovarmi in questo blog. Di seguito (come ero solito fare in una precedente esperienza) pubblico i 5 post che in questa settimana sono stati tra i più cliccati di Controventoblog.

Sono solo ricordi, pensieri, sono solo ... mie parole.

 Oggi grazie a alle parole di Padre Turoldo auguro per voi una buona parola.




Per Il Maestro M.A. ed il coro Amici&Voci di Vimercate


 

 


 


Questo invece è il post dove mi sono divertito di più

A Castel Negrino una Galleria d'arte concettuale.

Grazie alla social amica Rita Assi ho la conferma di una notizia che mi aveva già dato Sergio Graziani, che se non ho capito male abita lì vicino:A Castel Negrino Aicurzio è stata inaugurata una Galleria d'Arte concettuale.

Però, mica paglia! 
Complimenti a Veronica Fresta : anche da parte mia un grosso bocca al Lupo.
Mi permetto di aggiungere che, la "location" è straordinaria.

Quando si incontravono Eco e Martini

Umberto Eco racconta Martini.



"Aveva la faccia di un attore.....Sapeva bere whisky....Sapeva vivere nel mondo"



Di seguito IL link per il breve video intervista a Umberto Eco pubblicato dalla Fondazione Carlo Maria Martini.

sabato 27 febbraio 2016

Le Barzellette di Pierino

Berlusconi si vuole confessare


Berlusconi: ‘Signor parroco, mi vorrei confessare
Parroco: ‘Certo figliolo, qual’è il tuo nome?’
Berlusconi: ‘Silvio Berlusconi, padre.’
Parroco: ‘Ah! Ah! L’ex presidente del Consiglio!?’
Berlusconi: ‘Si, padre.’
Parroco: ‘Ascolta, figliolo, credo che il tuo caso richieda una competenza superiore. E’ meglio che tu ti rechi dal Vescovo.’
Così Berlusconi si presenta dal Vescovo, chiedendogli se può
confessarlo.
Vescovo: ‘Certo, come ti chiami?’
Berlusconi: ‘Silvio Berlusconi’
Vescovo: ‘L’ex presidente del Consiglio? No, caro mio, non ti posso confessare: il tuo è un caso difficile. E’ meglio che tu vada in
Vaticano.’
Berlusconi va dal Papa.
Berlusconi: ‘Sua Santità, voglio confessarmi.’
Papa: ‘Caro figlio mio, come ti chiami?’
Berlusconi: ‘Silvio Berlusconi’
Papa: ‘Ahi! Ahi! Ahi! Figliolo! Il tuo caso è molto difficile per
me. Guarda qui, sul lato del Vaticano c’è una cappella. Al suo interno
troverai una croce. Il Signore ti potrà ascoltare.’
Berlusconi, giunto nella cappella, si rivolge alla Croce:
‘Signore, voglio confessarmi.’
Gesù: ‘Certo, figlio mio, come ti chiami?’
Berlusconi: ‘Silvio Berlusconi.’
Gesù: ‘Ma chi? L’ex Presidente del Consiglio?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘L’ex amico di Craxi ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘L’inventore dello scudo fiscale per far rientrare dalle
isole Cayman e da Montecarlo tutti i soldi che i tuoi amici hanno sottratto al
fisco ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha abbassato dell’1% le tasse dirette e
costretto comuni/province/regioni ad aumentare le tasse locali del 45% per
tenere aperti asili, trasporti, servizi sociali essenziali ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha ricandidato 13 persone già condannate con
sentenza passata in giudicato?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha modificato la legge elettorale in modo che
siano le segreterie di partito a scegliere gli eletti e non più i cittadini
?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha omesso qualsiasi controllo sull’entrata in
vigore dell’Euro permettendo a negozianti e professionisti di raddoppiare
i prezzi in barba a pensionati e lavoratori a reddito fisso ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha abolito la tassa di successione per I
patrimoni miliardari e subito dopo ha cointestato le sue aziende ai figli?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha quadruplicato il suo patrimonio personale e
salvato le sue aziende dalla bancarotta da quando è al governo e che dice che
è entrato in politica gratis per il bene degli italiani?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha epurato dalla RAI I personaggi che non
gradiva?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha fatto la Ex-Cirielli, la Cirami e la
salva-Previti ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha fatto una voragine nei conti dello stato e ha
cambiato 3 volte ministro del tesoro ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha dato, a spese degli italiani, il contributo
per il decoder digitale per permettere al fratello di fare soldi con una
società che li produceva ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che depenalizzato il falso in bilancio ed ha
introdotto la galera per chi masterizza I DVD ?’
Berlusconi: ‘Si, signore.’
Gesù: ‘Quello che ha permesso alla Francia di saccheggiare la BNL
e si è fatto prendere a pesci in faccia quando ENEL ha tentato di
acquisire una società francese ?’
Berlusconi: ‘Ehm… sono sempre io, Signore.’
Gesù: ‘Figlio mio, non hai bisogno di confessare. Tu devi
solamente ringraziare.’
Berlusconi: ‘Ringraziare???? E chi, Signore?’
Gesù: ‘Gli antichi Romani, per avermi inchiodato qui. Altrimenti
sarei sceso e t’avrei fatto un CULO COSI’!!!

Pedemontana: game over o pit stop?

La cattiva notizia è che gli operai che hanno lavorato alla costruzione della tratta B1saranno licenziati, quella buona invece è che i soldi per lo sciagurato progetto sono terminati.

Pedemontana: i soldi sono finiti! 
Ora sembra regnare confusione  e caos, non ci sono più certezze. Dispiace per i 68 operai ma meglio per noi. Ma perchè non si comprende che qualora riuscissero a reperire gli ingenti finanziamenti per procedere non sarebbe meglio allocarli altrove, investirli in altro?
E il Roberto Maroni mio, nostro, Governatore della regione Lombardia che era andato a dire in giro in ogni dove che la Pedemontana si sarebbe presto certamente completata? Ultimamente l'onorevole Maroni a me sembra sempre più un caso umano. Invece, per Pedemontana, dove non hanno potuto le proteste dei cittadini e comitati vari, ha potuto la dea economia, il dio denaro. E quindi banale ma vero:
 come non si muove foglia che Dio non voglia, ... 
...Pedemontana niente se denaro assente! 


clicca qui Ministro del Rio Presto a Monza
clicca qui per link a Teorema blog - post relativo a protesta di Sulbite

Olà
CLICCA QUI PER L'ARTICOLO DEL GIORNO di Monica Guzzi.

The song - Io e la canzone del silenzio.


ACCORDI 

 RE -  DO   RE-
FA  SIb     FA 2V
SIb       FA  RE-
DO   RE-    


A me Simon & Garfunkel non piacquero subito.

Però questa loro canzone, a chi doveva imparare a strimpellare la chitarra, ai miei tempi, anni 70 circa, la dovevi conoscere per forza. Perché, suonata in tonalità di LA-, è abbastanza facile anche per i principianti.

Intendiamoci, anch'io fui rapito al primo ascolto, sedotto, attirato dalla potenza di quelle semplici magnetiche note.

Ma dovevo resistere!
Perchè io con la chitarra, dovevo fare la rivoluzione, cambiare il modo,

.... fa ridere lo so: nei sogni e nei desideri di uno scapigliato e sconclusionato adolescente che ero io a quei tempi per me era così. La chitarra era una spada da brandire, era lo strumento che mi avrebbe permesso di lottare per un mondo migliore, contro tutto ciò che era stato prima!,

Ovviamente non capivo il significato del testo, ma quel "silence", ripetuto in continuazione, quello sì. E allora,
come potevo partire alla "guerra", contro tutto e tutti, con una melodia zuccherosa, morbida, rilassante, ed un testo sdolcinato che sembrava elogiare il silenzio?

Io non avevo tempo da perdere!
Io dovevo correre, fare in fretta, fare casino,
Io dovevo gridare ...altro che Song of Silence!!!

Presto, però mi accorsi, di quanto piacesse questa melodia alle ragazze, alle mie amiche.
E allora, suonata e cantata sottovoce e in intimità, senza dare troppo spettacolo, (perchè un guerrigliero ha una reputazione da difendere!) ne ho fatto buon uso!
Strumento di seduzione!

Potessi descrivervi come si scioglievano, come cambiava la luce mentre cantavano nei loro occhi, lo farei, ma non ne sono capace.

Chissà se le giovani donne 2,0 all'ascolto di questo brano si trasformano, si emozionano ancora così. Purtroppo, temo di no.

Ma poi, perchè purtroppo...ogni stagione ha la sua musica, i suoi riti, e la sua seduzione, (..se penso a Paolo e Francesca cosa hanno combinato, e cosa gli è capitato per colpa di un libro?), e se la sensibilità delle donne di oggi è cambiata non è detto che sia cosa negativa.

Il modo io non l'ho cambiato.
La chitarra però l'ho imparata a suonare.
La donna con cui divido la vita è Maestra di Musica e suona il pianoforte,
Non le piace quello che suono e che canto. Raramente si siede ad ascoltarmi, figuratevi l'estasi!
Ma mi ama, nonostante tutto mi ama ancora, ed io amo lei.

La vita e il mondo hanno cambiato me...non è detto che lo abbiano fatto in peggio. E già!

E allora "guerriglierofallitoAstalavictoria"?
Va bene?  Ti va bene anche così?
Ma certo che mi va bene anche così!

Ho imparato presto, ovviamente, che il mondo con una chitarra non si poteva cambiare, però era molto utile in certe occasioni. Magari con pochi amici e attorno a un falò.

E ho imparato anche che le vere rivoluzioni, sono quelle delle piccole cose, che si fanno e si praticano quotidianamente, senza strepiti nè gran clamore, e che non è necessario gridare, urlare per essere ascoltati.

Le grandi rivoluzioni sono quelle che si svolgono e si diffondo e si condividono e si praticano in silenzio.
Appunto in silenzio. Mannaggiamannaggia!!!

Ora prendo la chitarra e mi faccio una suonatina e una cantatina.
La farò piano, sottovoce, perchè di sopra Manubuch (Emanuela mia moglie che "perde la testa" per Mozart ma, è "tutta la vita Bach" che tutti chiamano Manu) sta dormendo.

Canterò molto molto piano, a volume quasi zero
come, come,,,,in un silenzioso sussurro. Appunto, silenzioso.

Chissà se gli accordi me li ricordo ancora.
Ma non importa tanto lo so che li trovo subito e facile e facile.

Olà

      
...
And the signs said: "The words of the prophets
Are written on the subway walls          
And tenement halls,         
And whisper'd in the sound of silence."

A proposito l'ho già scritto in FB condividendo un altro post: 
sembrerebbe che questo brano abbia compiuto 50 anni. 
Ditemi voi se non sono portati bene!

post correlato


venerdì 26 febbraio 2016

Verità per Giulio Regeni



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER 
IL LINK ALLA PAGINA AMNESTY

     

Mr. Tamburine...in the jinlge jangle mornig....


Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me,

I'm not sleepy and there is no place I'm going to.
Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me,
In the jingle jangle morning I'll come followin' you.


Cortona passeggiata - Le Celle - Musica medioevale.


Le foto usate per comporre questa originale video gallery mi sono state fornite da mia cugina A.B. (mia puscher personale di immagini di incantevoli luoghi della mia Piccola Patria; a lei disperatamente ricorro quando sono in crisi d'astinenza).

La Musica è "Salutiam divotamente": uno straordinario brano contenuto nel Laudario di Cortona,
Uno dei tanti gioielli sconosciuti ai più, gelosamente custoditi in questa magica Città.

Il Laudario di Cortona, ad oggi, è la più antica raccolta di musica italiana in volgare l'unica del tredicesimo secolo.
Spesso, lascio questa musica di fondo, per rilassarmi, concentrarmi per ritrovarmi e ricompormi un poco. Consiglio l'esperienza,
Su di me gli effetti sono sempre positivi.
Di seguito il link ad una raccolta che dura più di un'ora.
https://www.youtube.com/watch?v=Fj6N1QtSG7k

E poi, sono antiche Laudi, preghiere. Potenti antiche preghiere.
Per chi ha la fortuna della Fede consiglio l'esperienza di usarle anche così!

Però, gli effetti credo siano sempre positivi, in ogni modo, sia da credente che da non credente.

n.b. - l'ultima foto della carrellata trattasi della cella di S. Francesco d'Assisi (della anticamera alla cella) l'entrata della cella è la porticina che si vede a destra; ma di questo ci sarà modo e tempo per poterne parlare in modo più approfondito. Qui ora sarebbe uno spreco!

PUBBLICITA' - sicurezza antiscivolo e pulizia dei pavimenti

Per la sicurezza antiscivolo, l'igiene, la pulizia in profondità dei vostri pavimenti nel video la soluzione.
Con i prodotti Bonasystem ho risolto brillantemente molte situazioni difficili. 

giovedì 25 febbraio 2016

Il Pokerino di domenica 21/02/2016

A volte nel poker un pollo non basta.


Non so quanto durerà ma per ora il rito del pokerino riservato a pochi fedeli e fidati amici da celebrarsi in KataTana più o meno con cadenza mensile sta funzionando e anche molto bene! L'ultimo l'abbiamo celebrato domenica in sessione pomeridiana proprio qui a casa nostra.

Breve riassunto e i risultati.


"Puglia iniziale" 5 eurini a testa.

Convocati:
Giuseppe Bonetto - detto il Temerario
Alberto Rovelli - detto Pippo Barone Rosso
Andrea del Moretto - detto il Dottore
Marcello Dolce - detto il Commercialista
Graziani Sergio - detto il Professionista
Marco Galbusera - detto il Re dei Re (...dell'antico regno di Moriano)
Maurizio Sarchielli - detto il Sagrestano
Luca Peducci - detto PonteSanMichele

Tutti presenti escluso PonteSanMichele per imprevisto impegno familiare.

Risultati: 

COLLAVORIAMO? Ad Osnago è già un successo!


Reagire e affrontare insieme questa  crisi economica epocale, (che purtroppo, che che se ne dica morde ancora e forte!), è possibile. Ci sono comunità che ci hanno provato e ci stanno riuscendo e con successo.

Ecco l'esempio del Comune di Osnago (LC).

Clicca qui per articolo on line
link a articolo Merate on line

Clicca qui per conoscere i dettagli del progetto
progetto oltre l'assistenza

Per piacere se siete a conoscenza di pratiche simili in essere in altri comuni del territorio della Brianza e non solo, fatemi sapere e condividete, Grazie
Credo sia molto importante. Forse sono info che possono tornare utili a qualcuno.


mercoledì 24 febbraio 2016

L'amico di Armando.

Oggi mi sento così, cattivo e sconclusionato come il protagonista di questo capolavoro di Jannacci:


Gli accordi sono:
FA RE7 SOL-DO7
RE7 SOL -
SIB DO7 FA

SIB LA-
SOL- DO7 FA
SIB- LA-
SOL- SOL7 DO7


TESTO E ACCORDI: 

[F]Iattattira tittatt[D7]ira [Gm]tattira[C7] tirat[F]ta


[F]Era quasi verso s[D7]era

[Gm]sero dietro stavo anda[C7]ndo

che si e' [D7]aperta la port[Gm]iera,

e' caduto [Bb]giu' l'Arm[C7]ando.



[F]Commissario si l'Arm[D7]ando

[Gm]era proprio il mio geme[C7]llo

pero' [D7]ci volevo b[Gm]ene

come [C7]fosse mio fra[F]tello.



[Bb]Stessa strada, stessa oste[Am]ria,

stessa [Gm]donna, un[C7]a sola, la [F]mia.

[Bb]Ma che delitto di gelo[Am]sia,

io c'ho l'al[Gm]ibi, a quell'ora

sono [G7]sempre all'oste[C7]ria.



Era quasi verso sera

sero dietro stavo andando

che si e' aperta la portiera,

e' caduto giu' l'Armando.



Iattattira tittattira tattira tiratta



Commissario sa l'Armando

mi picchiava col martello,

mi picchiava qui sugli occhi

per sembrare lui piu' bello.


Per far ridere gli amici

mi buttava giu' dal ponte,

ma per non bagnarmi tutto

mi buttava dov'e' asciutto.


Ma che dice che l'han trovato

senza scarpe, denudato, gia' sbarbato.

Eh ma che dice

che gli l'han trovato

un coltello con la lama di sei dita nel costato.



Commissario sto coltello

non lo nego e' roba mia

ma c'ho l'alibi, a quell'ora

sono sempre all'osteria.

Iattattira tittattira tattira tiratta



Era quasi verso sera

sero dietro stavo andando

che si e' aperta la portiera,

ho cacciato giu', pardon,

e' caduto giu' l'Armando.



Iattattira tittattira tattira tiratta


MALEIDA - ATRIO. Villa Greppi reg, 1984

Uno degli ultimi pezzi dell'archivio di Marco Lorefice degli Atrio,

Precedenti pezzi ATRIO 
PUBBLICATI SU QUESTO BLOG
Questo non me lo ricordavo proprio più.
Il bello di questa registrazione è che a differenza delle altre è dal vivo.
Fu realizzata, non so da chi, durante la partecipazione ad un concerto in cui suonavano oltre a noi diverse bands.
Era una festa di Carnevale che si svolgeva presso l' Istituto di Villa Greppi a Casatenovo.

Non è pulitissima come registrazione, si sente che il volume dei vari canali è regolato al momento in ma forse si può apprezzare il fascino della presa diretta con mezzi e tecnologia datata inizio anni 80.

Peccato, perchè la musica, composta da Alessandro Bertazzoni, per quei tempi era avanti, molto originale, Il testo al solito è mio. E' un testo un po' confuso. Mi sembra voglia dire tutto ma non dice niente, Forse iniziavo ad essere un po' stanco.

Fu quella una delle ultime esibizioni.


In coda a questo post tutti i link delle canzoni interpretare dagli ATRIO già pubblicate.





MALEIDA – ATRIO 1984

Viveva tra le nuvole a un passo dalle favole
Credeva molto nelle bugie e ai suoi pensieri immobili.
Ma un giorno presa dalla passione stanca di sogni e delle magie,
per una volta volle rischiare dimenticandosi le fantasie.

Maleida,
provaci, se ne hai coraggio e libera tutti i tuoi dubbi,
provaci, se ne hai coraggio e libero tutti i tuoi dubbi

Chiedilo a qualcuno se ne vale la pena,
di cambiare faccia, tutta la tua storia,
chissà quante volte ti han colpito alla schiena.
Questa tua sconfitta che chiamano vittoria.

Ma non è semplice cambiare la vita
restando fedele alle proprie abitudini,
farsi domande che suonano strane,
se a questo mondo non siamo inutili.
Basta soltanto non dare importanza,
a tutti i consigli che di vengono dati,
da gente infallibile che non può sbagliare
e se fa il doppio gioco è un fatto normale

Provaci se ne hai coraggio e libera tutti i tuoi dubbi, 2v

Chiedilo a qualcuno se ne vale la pena di
cambiare faccia, tutta la tua storia,
chissà quante volte ti han colpito alla schiena.
questa tua sconfitta che chiamano vittoria.

Devi credere alle favole, inventarti delle magie,
la tua vita non è inutile non rinunciare alla tue fantasie.


Provaci fatti coraggio, provaci, fatti coraggio, provaci fatti coraggio, provaci.

ms


PRECEDENTI PEZZI ATRIO pubblicati su questo blog: 





martedì 23 febbraio 2016

Dalle mura di Corona



Unioni civili: barra diritta!



A questo punto ha proprio ragione il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi:

Sulle Unioni civili il PD mantenga la barra dritta.
L'ipotesi della fiducia del governo sulla legge sulle unioni civili che prevede l'accordo con NCD di Alfano escludendo quindi l'adozione del figlio del partner nelle coppie omosessuali, mi pare rinunciataria e sbagliata.
Sulla carta, dicono i ben informati, i voti per far passare anche le adozioni ci sono, anche contando una ventina di dissidenti nel Pd e il no dei centristi: il pallottoliere parla di 165-168 sì alla stepchild, compresa una trentina di grillini. Certo, dopo voltafaccia sul canguro, nessuno crede alla lealtà dei senatori M5s.

Ex Filanda Sulbiate - Domande e risposte. Febbraio 2016.

Ex Filanda Sulbiate - Prima della ristrutturazione
Ho provato a chiedere in giro (...on line) per capire di più il destino e la destinazione d'uso che avrà poi, una volta terminata la ristrutturazione, lo storico immobile della ex Filanda di Sulbiate Superiore. Io, come già più volte scritto, sono già molto soddisfatto per il fatto che grazie a finanziamenti provenienti non direttamente dal nostro bilancio, la Comunità di Sulbiate, dove risiedo, possa risistemare un vecchio ma storicamente importante immobile che era dimenticato e ormai cadente.
Bene molto bene così!

Parabola n.2 - Don Marco al secolo Keatz.

Della serie: "L'insostenibile leggerezza delle parole (Parabole) di Don Marco, al secolo Keatz."

Una benefica camminata per Zia Leti

Gli occhi le brillavano nel contemplare quella meraviglia della natura: l’intensità dei boschi e dei
prati che, quasi immediatamente,  cedevano il posto alla roccia, la quale  sapeva assumere forme sempre diverse, ogni volta che si cambiava il punto di osservazione. La vista di quelle splendide montagne le dava la sensazione di un riposo interiore, anche  se la stanchezza del suo corpo cominciava a farsi sentire. Decise, pertanto, di fare una sosta e dopo aver appoggiato a terra lo zaino  si sedette su un grosso sasso. Era assorta nei suoi pensieri quando vide arrivare un gruppo di giovani che con passo deciso percorrevano il sentiero e dietro  loro un volto familiare. Si alzò di scatto e le andò incontro e dopo un lungo e caloroso abbraccio disse: - Anna! Quanto tempo è passato? Come stai? –
-Bene e tu? – rispose l’amica – Chi l’avrebbe detto che ci saremmo riviste proprio su queste montagne! –
- Ho visto che sei con un gruppo di giovani, sempre alle prese con loro…-
- Si, stiamo trascorrendo una settimana insieme; vita comune, preghiera e confronto. Loro stanno operando un serio discernimento sulla loro esistenza, potremmo chiamarla settimana vocazionale. Se vuoi puoi unirti a noi, il tema di oggi è: la montagna e i suoi sentieri come metafora del cammino di fede. –

lunedì 22 febbraio 2016

Per Il Maestro M.A. ed il coro Amici&Voci di Vimercate.

Recentemente ho assistito all'ultima fatica del Coro Amici & Voci .
Bravi, come al solito molto bravi.
Ma, non intendo parlare dello spettacolo Nemesis, forse lo farò altrove. Dico solo che mi ha emozionato, coinvolto, e fatto cantare, ma meno della prima volta. E' ovvio.
Mancavano troppi elementi che invece erano presenti al primo incontro: curiosità; effetto sorpresa (... quando poi scopri il livello della prestazione! ...e sai che non sono professionisti!) ; incontrare rivedere tante persone conosciute tanti e tanti anni fa....e tra questi vecchi amici e facce conosciute sapere già che non avresti più potuto rivedere il vecchio, precedente Maestro, perché, purtroppo se ne era già andato.

E mi sarebbe piaciuto incontrarlo ancora.

A me i cori non sono mai andati a genio.
Ma, quando sono cori di adolescenti o meglio adulti che cantano con la stessa passione ed energia di adolescenti...mi si apre il cuore.

Io al coretto dell'oratorio non ho mai partecipato, preferivo altro.
Poi verso i 13/14 anni, quando appunto il Maestro M.A. cercava persone per le celebrazioni del S. Natale o della Pasqua facevo di tutto per farne parte.

Non perché amassi particolarmente questo tipo di musica, ma perché c'erano anche le ragazzine. E M.A. in quelle occasioni dirigeva un coro misto!...

Due minuti di dimostrazione di talento. by Alex Britti.

Eureka! Manubuch*  ha trovato i biglietti! 
Alex Britti
Ecco, ma secondo voi un chitarrista così (vedi video sotto riportato...dura solo due minuti ma sono più che sufficienti), avesse partecipato a un "talent scout" sarebbe emerso?
Avrebbe vinto? Mah,...io credo di no.

Alex Britti : per saperne di più clicca qui.

Prima della popolarità, quante corde avrà fatto saltare, quanto sudore, quanti calli sulle dita saranno serviti?
Bravo sig. Alex Britti, e grazie!
 La sua è una bellissima storia che ancora continua e che riempie di gioia e di orgoglio tutti noi, chitarristi dilettanti, cantautori sognanti alla luna (e... alle cose varie...), musicanti per il solo personale piacere. A Milano io ci sarò. Ma sarò lontano. Ma non...

domenica 21 febbraio 2016

Buona Domenica del 21/02/2016

Questa settimana ho riaperto il mio Blog.
Il mio primo amore on line, croce e delizia.
"Controvento" è tornato ad essere pubblico e quindi la "Buona domenica" di oggi per tutti i social amici non può che essere una: "Blowin in the Wind" di Bob Dylan.



Auguro a tutti noi di trovare le risposte che stiamo cercando e cosa ancor più importante il "Buon Vento" che ci possa accompagnare in questo breve ma prezioso viaggio, per una serena e dolce e gratificante navigazione.

Insomma, che si possa raggiungere il più serenamente possibile obiettivi e destinazione. Olà.
post correlato clicca qui

Blowin In The Wind

Il segreto del cambiamento - Socrate


Pubblicità. Video promozionale.

Ceramiche Vezzoni srl - Salone d'estetica - pavimento in legnogres by staff  Vezzoni Osnago...video promozionale.

sabato 20 febbraio 2016

PEDEMONTANA. Il Ministro Delrio si confronterà con il territorio di Monza Brianza

Quello che segue è un'articolo pubblicato sul sito de il Giorno cronaca di Monza e Brianza firmato Monica Guzzi. Tutto sommato è una buona notizia. Di seguito il testo, qui il link. Mi sembra, però, che anche dalle parole di Delrio non ci sia molto da fare, purtroppo. Si tratta solo di tempo, e il nostro territorio sarà irrimediabilmente devastato da un'altra gigantesca colata di asfalto tanto inutile quanto dannosa.

Non capisco, però, perché incalziamo la Regione Lombardia sulla questione dei finaziamenti. Comprendo che se l'avversario politico è in difficoltà è lì che bisogna "battere" ma è il caso? Se l'unica speranza che abbiamo di poter godere ancora un poco, un poco di più, delle bellezza della nostra...

La settima onda

"Avevo sbagliato tempo....

....."Pronto?"
"Ti devo dire una cosa".
"Luis, tu no mi devi dire niente"
"Ho cambiato idea. Mi dispiace..."
"Lo so"
"Morirai, lo sai no?".
"...Può darsi".

Ok si riparte. Da oggi Controvento di nuovo pubblico.

Più o meno per presentarmi vale quanto scrissi nel 2013.
Quindi, se vi interessa saperne di più, potete cliccare qui.
Bene, il vento è buono, il primo raggio di sole: leviamo l'ancora torniamo a navigare.
emmesse



Primo Carnera

Ieri sera Manu ha partecipato ad un incontro a Merate durante il quale il Regista Enzo Martinelli presentava in anteprima il film USTICA nelle sale il prossimo 31 marzo. Mi ha portato a casa dello stesso cineasta un DVD CARNERA del 2008. Bellissimo, un capolavoro! Altro che Rocky Balboa.!

Mica che Zuckemberg ci resti male!

Non è da molto che sto giocando a FaceBook. Ho dovuto avvicinarmi a questo social per esigenze di lavoro: far conoscere meglio e di più la mia azienda. Non avevo molta voglia di farlo.
Oggi però devo riconoscere che è un gioco divertente.
Molto divertente. A mio parere ci sono decisamente molti più aspetti positivi che negativi.

Però, tutto scorre velocemente e inesorabilmente.
E, se non sei abile come il sottoscritto ci si perde con facilità.
E quindi, per mia comodità personale riapro il mio primo amore :
il blog. Il mio blog che si chiama:
" Controventoblog - l'aria che mi gira intorno".
L' avevo dovuto sospendere/stoppare per risolvere alcuni problemi.
Ora credo sia tempo che possa ritornare pubblico.
E' bene ed è giusto che sia così.
Quindi d'ora in poi, i contenuti, a mio parere più significativi, li pubblicherò anche nel blog così saranno meglio archiviati e più facili da ritrovare anche dopo molto tempo.
Forse, lo devo ammettere, aveva ragione la mia "strietta" più piccola che all'inizio di quest' esperienza, con saccente fare da nativa digitale mi diceva: "Papà, non hai capito niente di FB. Tu usi FB ma insisti a fare il Blogger!!! Stai sbagliando! Non si usa così".
Sì, forse aveva ragione lei!
Ma, in fondo, che c'è di male? Continuerò ad usare FB.
Mica che Zuckemberg ci resti male!
Ma pubblicherò i più importanti, anche in Controvento, perché per archiviare e ritrovare gli "...Ameni e amari pensieri da Sulbiate e oltre" che ho scritto, e che, voglia, energia, divertimento e tempo permettendo scriverò, un blog è decisamente migliore di qualsiasi FB. Olè.

V E R G O G N A. Chi sta errando?

Se questo non è vergognoso ditemi voi cos'è la vergogna!
Ma la decenza in certi ambienti esiste o è stata pesantemente narcotizzata?
E purtroppo, non si apprezza nessuna differenza tra destra, centro e sinistra...
Ma dov'è l'errore.
O l'errore, l'incorreggibile sbaglio, siamo tutti noi?
Quelli del video non sono dati aggiornati, ma è poi cambiato qualcosa?

E in ogni modo, IL DOMANDONE:
i nostri parlamentari,quelli del territorio, in queste occasioni come si sono comportati, in queste occasioni, come hanno votato?

E cacchio... non dovrei avere dubbi, ma, conoscendo certi risultati.
Insomma, sarebbe bello svelarlo senza reticenze!


venerdì 19 febbraio 2016

"... secondo coscienza ben formata". Papa Francesco

Sto pensando che certe parole risolvono tutto.
Poi, purtroppo, ai "bulimici" media e ad alcuni dei protagonisti di quel consesso, dove si consuma la decisione, piace pensare non sia cosi.
Papa Francesco:"Un parlamentare cattolico deve votare secondo la propria coscienza ben formata".
Il resto è solo rumore,
Fastidioso, invasivo, ma ahinoi inevitabile, rumore.
...forse è bene formarsi a sopportare con pazienza anche questo.

giovedì 18 febbraio 2016

19 Febbraio. MI ILLUMINO DI MENO.

Domani sarà il 19 febbraio. Singoli cittadini e alcune associazioni e anche Amministrazioni aderiscono. Aderiscono, alla più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione su risparmio energetico e mobilità sostenibile(Caterpillar Rai Radio 2 ). 
So che serve a poco e che il problema resta. però, ... è un modo per non essere del tutto indifferenti. 
E poi non si sa mai. 
Cattive abitudini? 
Non è detto che non si possano cambiare. 
Almeno provarci no?
Cosa ci costa?






Alex Britti, presto a Milano - Mina canta "Oggi sono io",

Penso che se uno scrive una canzone così e Mina sceglie di interpretarla, e sotto pubblicherò le prove, e poi capita in zona Milano per fare un concerto io...io ci vado. E se non ci sono più biglietti cercherò di farmene una ragione.
Ma ci resterei male.
Mina canta "Oggi sono io" di Alex Britti.


Gli accordi di chitarra presenti in questa canzone sono: 

MI-7 LA7 RE+ SI-7
MI-7 LA7 RE7+  (SISUS7) SI-7
MI-7 LA7 FA#-7 SI-7
MI-7 LA7 RE7+

SOL  RE MI-7 LA4 FA# SI-7 LA-7 RE7
SOL FA#7 SI-7 LA-7 RE'
SOL  RE  MI7
SI-7  SOL6  SI -7  SOL7+

Paolo Conte, "Messico e Nuvole".

Nel saluto al Messico Papa Francesco cita Octavio Paz che nella sua poesia “Fraternità” dice così:
«Sono uomo: duro poco ed enorme è la notte.
Ma guardo in alto: le stelle scrivono.
Senza capire comprendo: anch’io sono scrittura
e in questo stesso istante qualcuno mi sta decifrando»
A me, viene in mente Conte, che nella sua "Messico e nuvole! dice"...queste son situazioni di contrabbando, meglio star qui seduto a guardare il cielo di fronte a me...".
Cosa c'entra? Non lo so.
"...intorno a lei una chitarra risuonerà per tanto tempo ancor".


Mina canta "Oggi sono io" di Alex Britti.

Penso che se uno scrive una canzone così e Mina sceglie di interpretarla, (sotto pubblicherò le prove), e poi capita in zona Milano per fare un concerto io...io ci vado. E se non ci sono più biglietti cercherò di farmene una ragione.
Ma ci resterei male.
Che bello, che bella...



mercoledì 17 febbraio 2016

Il Metodo Jack

Le donne sono lunatiche, mediamente isteriche, vendicative, e anche più intelligenti e determinate di noi. Hanno una pazienza inumana e, quel che peggio, una memoria incredibile.
Come difendersi? Quando abilmente e violentemente, a te, povero ingenuo e indifeso essere umano di sesso maschile, ti mettono spalle al muro?
Con le "Cavallette", ...con l'infallibile "metodo Jack".
Io spesso lo metto in pratica e il più delle volte funziona. 
A volte no...ma piuttosto che niente ...
Fate voi.
Ecco il video tutorial:


martedì 16 febbraio 2016

Foto inizio anni '80. ,,, in concerto.

L'unica immagine che ho degli anni in cui pensavo di poter aiutare a migliore il mio/nostro mondo scrivendo e suonando canzoni. Forse non ci crederete, ma è la verità: questa foto in cui al mio fianco suonava e cantava Alberto Rovelli (Carissimo Fabio Rovelli) lo scattò Massimo Spinolo . Eravamo al teatro dell'oratorio di Osnago, una domenica pomeriggio di un lontano inverno fa. 
Ora a parte gli occhiali rotondi, i riccioli ribelli, e un po' di chili in meno...sì quello sono io,...sono ancora io.

Gaetano Sorce, o meglio Jimmy, Jimmy Sambuca

Gaetano Sorce, o meglio Jimmy, Jimmy Sambuca: abitavamo insieme ad Alessandro Bertazzoni nello stesso palazzo di Vimercate in via Luigi Ponti, 10. Loro abitavano al 10A, io al 10B. Se con Alessandro ho diviso un pezzo di vita con Jimmy Sambuca no. Certo, ci salutavamo, e quando ci
incontriamo ci salutiamo con piacere reciproco ancora oggi. Ma oltre a questo non sono mai stato capace di andare. Troppo più giovane di me e musicalmente troppo distanti ( io mi ispiravo ai cantautori storici italiani, lui, invece a Elvis Presley) e poi, siamo onesti, io ero troppo scarso per suonare la chitarra con lui e lui troppo più bravo di me per perdere tempo con uno come me. Recentemente mi ha regalato un LIKE ad uno dei video musicali che sto pubblicando in FB in questi giorni. Che lo facciamo Andrea Cornini e Alessandro Bertazzoni mi sembra abbastanza normale, ma, un Like di Jimmy è ovviamente molto più prezioso e pesante. Sono veramente lusingato. Non ho

lunedì 15 febbraio 2016

Jmmy Sambuca . Gaetano Sorce

Gaetano Sorce, o meglio Jimmy, Jimmy Sambuca: abitavamo insieme adAlessandro Bertazzoni nello stesso palazzo di Vimercate in via Luigi Ponti, 10. Loro abitavano al 10A, io al 10B. Se con Alessandro ho diviso un pezzo di vita con Jimmy Sambuca no. Certo, ci salutavamo, e quando ci incontriamo ci salutiamo con piacere reciproco ancora oggi. Ma oltre a questo non sono mai stato capace di andare. Troppo più giovane di me e musicalmente troppo distanti ( io mi ispiravo ai cantautori storici italiani, lui, invece a Elvis Presley) e poi, siamo onesti, io ero troppo scarso per suonare la chitarra con lui e lui troppo più bravo di me per perdere tempo con uno come me. Recentemente mi ha regalato un LIKE ad uno dei video musicali che sto pubblicando in FB in questi giorni. Che lo facciamo Andrea Cornini eAlessandro Bertazzoni mi sembra abbastanza normale, ma, un Like di Jimmy è ovviamente molto più prezioso e pesante. Sono veramente lusingato. Non ho mai apprezzato lo stile di musica Rockabilly ma per Jimmy faccio sempre un'eccezione. E poi, non so se vi è mai capitato di vederlo e sintirlo dal vivo. E' strepitosamente bravo! Carismatico, coinvolgente, trascinante...un vero professionista, direi uno splendido animale da palcoscenico.
Quando sale sul palco, e canta e suona, si trasforma, coivolge, e dona ai presenti tonnellate di energia positiva.
Ora , Gaetano Sorce è naturalmente simpatico e comunicativo, ma, e mi auguro non se ne abbia a male, anche lui non è un tipo alto biondo e con gli occhi azzurri, magari attrezzato con tanto di fluente chioma e magnetico sguardo sciupafemmine. E no:è anche più basso di me!
Ma per ammissione anche di ragazzine molto più giovani di lui quando canta, diventa ai loro occhi altro: bello e affascinante.
E allora carissimo Jimmy Sambuca, in FB i like non costano niente, lo so, spesso si clicca solo per testimonianza, per gioco, per noia e senza neppure leggere o conoscere il contenuto del post.
Ma il LIKE che mi hai regalato per me significa molto e onorato, ti ringrazio pubblicamente. Per contraccambiare pubblico la foto di un tuo vecchio vinile in cui suonava con te anche Alessandro, che custodisco gelosamente in katatana (il mio rifugio, la mia cantina/taverna). Grazie ciao



domenica 14 febbraio 2016

Buona domenica ai social amici


Buona domenica a tutti i social amici.

Oggi, beh oggi è un piacere sapere che a San Remo vince una canzone così.
E allora, se a San Remo vincono Gli Stadio, e con una canzone così, penso che significhi anche che si può ben sperare, e farlo ancora e farlo tutti insieme.
E' bello, ed è un piacere essere padre e tentare di essere un buon papà.
Buona domenica.

Accordi.
Primo tema: MI / Do# min. / LA / MI ...
Secondo momento: SI / LA / MI ...
Terzo: LA / MI...


IL Testo.